Tutti i metodi per guadagnare con i Bitcoin – Guida completa

In questo articolo faremo una panoramica per vedere tutti i metodi per guadagnare con i Bitcoin. Mi sto occupando oramai da diverso tempo di criptovalute, del resto occupandomi di guadagni online questo è un argomento che non potevo ignorare. Al momento ho notato che c’è un po’ di confusione e che sono moltissime le persone che vorrebbero capire di più e approfondire l’argomento. Vediamo di fare un riepilogo schematico in modo che se l’argomento dovesse essere di vostro interesse riuscirete a scegliere la strada più adatta a voi.

Elenco metodi per guadagnare Bitcoin

Facciamo subito un breve elenco andando poi ad approfondire le varie voci. Ovviamente è uno schema che viene fuori dalla mia esperienza personale e non tutti potrebbero essere d’accordo.

  • Mining
  • Cloud mining
  • Faucet e Paid to click
  • Trading
  • Advertising

Mining di Bitcoin e criptovalute

Il processo di mining consiste nell’utilizzare le proprie risorse hardware per partecipare alla produzione delle strutture di transazioni delle criptrovalute, denominate blocchi. In pratica si utilizza il proprio PC o hardware esterni, un software e una connessione internet. Quello che si deve fare è avviare il software che genererà Bitcoin in automatico. Il processo è lungo e soprattutto richiede un buon hardware e tanta corrente elettrica. Al momento il gioco non ne vale la candela. Quasi tutti sconsigliano oramai il mining.

Cloud mining di Bitcoin e criptovalute

Il cloud mining a differenza del mining può essere invece ancora molto interessante. A differenza del mining con il Cloud mining si affitta una macchina presso un datacenter e questa minerà per noi. I datacenter sono dislocati in nazioni dove ancora il costo della corrente elettrica è relativamente basso e utilizzano macchine ottimizzate per il mining.

Un esempio di claud mining è Hashflare, un datacenter Estone che permette di minare non solo Bitcoin, ma anche altre criptovalute. L’utilizzo è banale, si stipula un contratto annuo con costi che vanno in base alla potenza che andremo ad “affittare”. Ad esempio se vogliamo minare Bitcoin possiamo acquistare con 1,5$ un hardware di 10 GH/s di SHA-256 per un anno. Per un anno questo minerà per noi e ogni giorno nel nostro conto saranno accreditati i Bitcoin al netto delle spesse di manutenzione, quindi anche della corrente elettrica. In qualsiasi momento potremo aumentare di  10 GH/s o più la potenza e fare un upgrade della nostra macchina. Altra funzione è quella di reinvestire in automatico i guadagni. Attivando questa funzione, quando avremo raggiunto un numero di Bitcoin equivalente ad 1,5$ saranno automaticamente reinvestiti in 10 GH/s.

Quanto si guadagna con il claud mining

Sembra quindi ottimo, ma quanto si guadagna con il claud mining? Difficile dirlo con precisione. Molto dipende dal valore dei Bitcoin, in oltre ogni giorno il guadagno non sarà fisso, ma avrà un’oscillazione, anche se non grande che dipenderà da molteplici fattori come ad esempio l’Has Rate. Utilizzando io stesso Hashflare posso darvi alcuni indicazioni abbastanza precise, ma che potrebbero cambiare nel tempo. Investendo circa 35$ il corrispettivo in dollari dopo 6 mesi dovrebbe essere già recuperato e ampiamente superato. In un anno dovrebbe essere già fra il doppio e quasi il quadruplo. Quindi tra i 70 e i 120$. Una previsione ottimistica in oltre prevederebbe che i Bitcoin fra un anno varranno più di ora con un ulteriore introito. Quindi in vestendo 35$ in un anno potremmo avere un corrispettivo in Bitcoin del valore anche di 150$. Non male vero?

Ovviamente queste sono previsioni attuali, ma le cose possono cambiare rapidamente e trovarvi fra un anno con una manciata di mosche.

Cosa dicono gli esperti del cloud mining

Gli esperti sono divisi, i pessimisti dicono che si tratta solo di schema di Ponzi e di stare alla larga. Il mio parere è che non è così. Esistono tantissimi claud mining fasulli in rete che attuano semplicemente lo schema di Ponzi, secondo me sono circa il 90%, ma esistono anche aziende reali che fanno mining reale.

Altri dicono che non è remunerativo, ma a conti fatti al momento non è così. Forse non è molto remunerativo e con una buona dose di rischio, ma non remunerativo direi proprio di no.

Infine alcuni esperti valutano il claud mining positivamente, come un buon investimento a lungo termine.

Migliori piattaforme di cloud mining

Al momento mi sento di consigliarvene solo due:

  • Hashflare.io – Quella che utilizzo al momento anche io. Semplice da utilizzare e capire, buona assistenza e pannello di controllo anche in italiano. Possibile richiedere il pagamento una volta prodotti 0.0016 BTC che con un investimento di 30/50$ si fanno rapidamente.
  • Genesis – Altra ottima piattaforma, anche questa in italiano, ma che al momento non permette di minare Bitcoin in quanto il prodotto è esaurito.

Faucet e Paid to click

Sicuramente il metodo migliore per guadagnare rapidamente i primi spiccioli di Bitcoin senza investire nulla. I siti Paid to click sono delle piattaforme a cui è possibile registrarsi gratuitamente. Ogni giorno dovremo cliccare una serie di link e visitare i relativi siti per alcuni secondi.

I Faucet sono ancora più semplici, infatti sono delle banalissime pagine web piene all’impossibile di banner pubblicitari. Non dovremo fare altro che visitare la pagina e cliccare sul pulsante Claim per avere l’accredito. Il tempo che deve intercorrere tra un Claim ed un altro ed il compenso per ognuno di questi varia da sito a sito. Si va da 1 a 100 Satoshi per il compenso e da 5 minuti a 24 ore per il tempo.

Due esempi sono:

  • BTCClick – come classico sito di Paid to click
  • FamyliBTC –funziona sia da Faucet che da Paid to click

Inutile dire che si guadagna molto, molto poco.

Trading di criptovalute

E’ sicuramente l’argomento che conosco meno, quindi eviterei di dilungarmi. In linea di massima il trading di criptovalute funziona come un qualsiasi trading. Si acquistano Bitcoin, si aspetta che il valore sale e si rivendono. Esattamente come si potrebbe fare con una normale moneta potrei ad esempio acquistare Dollari, aspettare che salgano rispetto all’Euro e riconvertirli in Euro. In questo caso il rischio è elevato, occorrono investimenti importanti, ma i guadagni possono essere discreti.

Advertising in Bitcoin

Esattamente come esistono piattaforme di affiliazioni che pagano in Euro o in Dollari ne esistono anche che pagano in Bitcoin e che promuovono solo campagne inerenti al mondo delle criptovalute.

Se avete ad esempio un sito internet o un blog potete inserire annunci pubblicitari o promuovere alcuni servizi ed essere retribuiti in Bitcoin. In questo caso però i prodotti pubblicitari riguardano quasi esclusivamente servizi di Bitcoin come piattaforme di scambio-valuta, servizi di cloud mining o di investimenti.

Se siete interessati una piattaforma molto popolare è RunCPA con campagne in CPA (ovviamente) e in RS.

Conclusioni

Abbiamo quindi fatto una panoramica, spero esaustiva, su tutti i metodi per guadagnare Bitcoin e guadagnare con i Bitcoin. Come avrete notato alcune possibilità sono semplici e alla portata di tutti, altre sono più complesse. In genere dove è più complicato si possono ottenere risultati maggiori. Una cosa importante da ricordare è che il rischio c’è sempre. Anche se tutti affermano il contrario non è impossibile che un giorno il valore dei Bitcoin crolli. E’ sicuramente un mondo in cui bisogna costantemente tenersi aggiornati perché si evolve e cambia in fretta. In oltre è un mondo completamente diverso da qualsiasi altro visto fino ad ora. Come sempre vi invito alla massima cautela.

 

Mario Di Pasquale
Mario Di Pasquale

Da più di 10 anni mi occupo di internet, in particolare di web design e dei metodi per la monetizzazione dei siti internet.