Come guadagnare con Brave browser – La pubblicità per siti del futuro

In questo articolo parleremo di come guadagnare con Brave browser e con un sistema di pubblicità per siti web e Youtube completamente innovativo e proiettato nel futuro. Un modo che potrebbe sconvolgere le gerarchie dei colossi dell’ADV come ad esempio AdSense. L’innovazione arriva da alcune nuove tecnologie che vengono sfruttate per creare un rivoluzionario metodo per la monetizzazione di siti web, blog e addirittura i video su Youtube. Vedremo come cominciare da subito a guadagnare con il browser Brave. Il tutto è un perfetto mix di blockchain, token, Bitcoin e tanta tecnologia. Facciamo prima una piccola introduzione parlando di pay per click.

Il declino del pay per click e i problemi di privacy

Come sempre i “grandi” non hanno mai problemi, ma i possessori di piccoli siti web, blog e canali Youtube di medie e piccole dimensioni hanno visto un declino costante della monetizzazione dei loro progetti web. Le cause sono molteplici, in primis, il declino del pay per click, il sistema che permette di guadagnare dai click sui banner pubblicitari (vedi ad esempio AdSense). Negli ultimi anni i guadagni hanno avuto un costante calo, a salvarsi solo i grandi siti che, forti di un elevato numero di visualizzazioni possono accedere a campagne premium e ad aziende pubblicitarie più importanti. I piccoli si sono quindi visti escludere o si sono ritrovati in seconda categoria con guadagni che spesso non riescono nemmeno a coprire le spese. Un esempio calzante sono i limiti per attivare la monetizzazione su Youtube. Prima era possibile attivare la pubblicità sui propri video sempre, poi sono arrivati i primi limiti, adesso per attivare la pubblicità su Youtube occorre un canale con almeno 1000 iscritti e 4000 ore di visualizzazione all’anno. Numeri molto alti.

I navigatori sono diventati scaltri, sempre più spesso evitano di cliccare sui banner pubblicitari, spesso invasivi e fastidiosi, i più esperti hanno optato per sistemi di AdBlocker, plugin o browser che bloccano la pubblicità durante la navigazione. Grossi siti americani hanno stimato che il totale dei visitatori che utilizzano AdBlocker per navigare arriva a punte del 20% del totale con ingenti perdite.

In tutto questo sono giunti i problemi di privacy. Le aziende pubblicitarie per mostrare pubblicità più pertinenti sono costrette a violare la privacy dei navigatori, ed ecco che se cerchiamo un particolare prodotto questo ci rincorrerà su tutti i siti durante la navigazione. A poco sono servite le leggi sui cookies che non hanno fatto altro che riempire il web di finestre di avvisi.

Probabilmente è giunto il momento di una rivoluzione nel mondo dell’advertising e forse grazie al Basic Attention Token tutto potrà avvenire nel giro di breve tempo.

Cosa è il Basic Attention Token

Il Basic Attention Token è appunto un token una sorta di moneta virtuale tipo Bitcoin che si basa sulla piattaforma decentralizzata p2p di Ethereum. Ad idearla è stato addirittura Brendan Eich, creatore di Javascript e co-fondatore di Mozilla project, Mozilla Foundation e Mozilla Corporation. Ovviamente l’idea non è quella di fare una nuova moneta virtuale, ma di utilizzarla per rivoluzionare il mondo dell’ advertising. Creando una rete pubblicitaria equa, non aggressiva e rispettosa della privacy degli utenti.

guadagnare-bat

Il Basic Attention Token (BAT), sarà quindi la nuova moneta di scambio nel mondo della pubblicità, questa viene convertita al momento del pagamento in Bitcoin e quindi in Euro o in Dollari, il tutto in maniera estremamente semplice. Il Basic Attention Token (BAT), per funzionare ha bisogno di un browser ed ecco quindi che entra in gioco Brave.

Come funziona Brave browser

Brave è un browser già completamente funzionate ed operativo, è possibile in questo momento scaricarlo ed utilizzarlo su PC, Android e iOS. Brave è in tutto e per tutto simile a Chrome, ma in questo viene integrata la tecnologia BAT e un AdBloker. Al momento navigando con Brave, sarà come navigare con Chrome, ma con un controllo maggiore della privacy e senza la noia di alcun tipo di pubblicità. Tutto viene bloccato automaticamente, non solo i banner, ma anche i popup, i video pubblicitari introduttivi, tutta la pubblicità sui canali tipo Youtube e moltissimo altro.

Brave integra già i BAT, in alto a destra del nostro browser troveremo un triangolino viola, cliccando vedremo quanti BAT abbiamo accumulato, il livello di attenzione verso il sito che stiamo visitando ed avremo la possibilità di donare al proprietario del sito alcuni BAT.

brave-browser

Funzionamento della pubblicità con BAT

I banner pubblicitari al momento non sono ancora attivi, ma a quanto pare presto lo saranno. E’ già possibile inserire i propri siti nel network di BAT e diventare publishers. Dopo vedremo nel dettaglio come fare. Il funzionamento del circuito pubblicitario dovrebbe essere abbastanza semplice. Gli inserzionisti acquisteranno pubblicità in BAT, questa verrà mostrata su tutti i siti e i canali Youtube che hanno aderito come publisher, la pubblicità sarà visibile solo navigando con Brave browser. A guadagnare saranno tutti i navigatori, che avranno un compenso per la visualizzazione delle pubblicità. In più i BAT saranno distribuiti ai publisher in base all’attenzione degli utenti verso i siti. L’attenzione verrà calcolata con un algoritmo, che comprende tra i parametri: il tempo trascorso sul sito e la visibilità in pixel dei banner. Come abbiamo visto gli utenti potranno anche donare con un click dei BAT aggiuntivi ai siti che apprezzano di più in modo da sostenerli.

Come dicevo i banner non sono attivi, ma tutto il resto è già funzionante, se utilizzate per alcune ore il browser Brave, probabilmente, come accaduto a me vi verranno donati 40 BAT, circa 5€. Sul browser Brave cliccando sul triangolino viola, vedrete l’accredito. Navigando in rete se vi imbattete in un sito registrato potrete provare ad esempio a donare un BAT. Se il sito non è ancora registrato come publisher, vedrete un avviso che dice che è impossibile fare la donazione.

Ho fatto personalmente una prova è già funziona tutto, ho iscritto il sito che su cui state leggendo a BAT come publisher, dopo l’approvazione sono andato a visitarlo con Brave e ho fatto una donazione di un BAT, nel mio account sono arrivati rapidamente 0.95 BAT, 0.05 BAT sono state trattenute come spese.

Come diventare publisher su Brave con Basic Attention Token

La prima cosa da fare è scaricare e installare Brave browser, dopo vi spiegherò come guadagnare da subito promuovendo Brave.

SCARICA BRAVE

A questo punto sei pronto per entrare nel circuito come publisher, vai su https://publishers.basicattentiontoken.org/ e crea un account. Una volta dentro clicca su Add Channel. Scegli se inserire un sito o un canale Youtube. Se inserirai un sito WordPress, dovrai scaricare un plugin, installarlo e copiare al suo interno un codice che ti verrà mostrato. A questo punto sarai attivo. Dopo l’attivazione occorreranno alcuni giorni per poter effettivamente ricevere BAT. Se non hai un sito WordPress dovrai aggiungere il codice di conferma manualmente. Mentre per Youtube viene fatto tutto in automatico tramite Google.

publisher-bat

Come vedi avrai un conto in BAT. A questo punto bisognerà attivare un Exchange, ovvero un sito dove mensilmente saranno trasferiti i tuoi BAT. Il sito in questione è Uphold. Un Exchange e Wallet. Permette di tenere i propri Bitcoin e convertirli in Euro. Quando verrà fatto il pagamento di BAT verranno convertiti in Bitcoin e inviati a Uphold.

Come ricevere pagamenti su Basic Attention Token

Basic Attention Token è collegata direttamente con Uphold, quindi ricevere pagamenti da Basic Attention Token è estremamente semplice. Andate nell’account https://publishers.basicattentiontoken.org/ e sotto il vostro saldo in BAT troverete il link per collegarlo a Uphold. Vi verranno ovviamente chiesti i vostri dati, si tratta di un Exchange, quindi la procedura è quella, una volta creato l’account su Uphold verrà collegato automaticamente a quello di publishers, ma prima che sia attivo dovrete verificarlo, mandando una vostra foto e la foto di un documento. Del resto quando ci sono i soldi di mezzo è così. Niente di complesso si fa tutto su Uphold e la conferma arriva in poche ore dall’invio dei documenti.

A questo punto avrete la possibilità di ricevere BAT, che come dicevo saranno convertiti su Uphold in Bitcoin. La trafila sarà quindi finita, potrete spendere i vostri Bitcoin direttamente, convertirli in Euro e farvi un bonifico, o prendere una carta prepagata offerta da Uphold e spenderli come volete.

uphold-riscuoterete

Come guadagnare da subito con Brave

Ho detto che i banner al momento non sono attivi quindi come publisher potrete guadagnare dalle donazioni, ma c’è anche un altro modo. Potrete guadagnare facendo scaricare ed installare Brave browser. Per ogni sito o canale Youtube inserito nella piattaforma come publisher avrete un link personale di affiliazione. Per ogni persona che scaricherà e installerà il browser si riceveranno ben 5€ in BAT. Essendo un ottimo browser, che blocca anche tutte le pubblicità convincere gli utenti a scaricarlo non sarà difficile.

SCARICA BRAVE

Conclusioni

A questo punto sta a voi decidere se puntare sul Basic Attention Token o no. Una cosa è sicura, non abbiamo niente da perderci e solo da guadagnare. Infatti non essendo publisher coloro che visiteranno i nostri siti con Brave non vedranno alcuna pubblicità. I dubbi sono ancora comunque molti, resta da vedere se sarà conveniente per i publishers, per gli inserzionisti e soprattutto come risponderanno gli utenti di Brave quando arriveranno i primi banner pubblicitari.

Entrare nel circuito di Basic Attention Token richiede poco tempo, io ho fatto tutto in un’ora inserendo circa una decina di siti. Sinceramente sto usando anche Brave con cui mi trovo molto bene. Una volta fatto tutto non resterà che attendere e vedere se i risultati arriveranno. Non essendoci niente da perdere potrebbe essere un treno perso.

SCARICA BRAVE

Mario Di Pasquale
Mario Di Pasquale
Da più di 10 anni mi occupo di internet, in particolare di web design e dei metodi per la monetizzazione dei siti internet.