Guadagni online 2020 – su cosa puntare e cosa lasciare

Quali saranno i migliori guadagni online del 2020? Quali saranno i migliori settori del web su cui puntare per i prossimi 12 mesi e quali invece andranno a finire? In questo periodo mi sono confrontato con molti esperti del settore e spesso devo dire che hanno idee molto contrastanti. Come in altri campi anche in quello dei guadagni online non esiste la sfera di cristallo, bisogna cercare di capire quali saranno le tendenze dei vari settori, come si muoverà Google e il suo motore di ricerca e dove si sposterà il mercato. Alcuni esperti hanno dato delle sentenze in modo un po’ superficiale. Ad esempio qualcuno dice che le affiliazioni sono finite. Potrebbe essere, ma un’affermazione del genere è molto superficiale, ad esempio potrebbe essere finito il mondo delle affiliazioni per Amazon, ma essere in crescita quello delle affiliazioni negli incontri online. Pur essendo infatti sempre affiliazioni queste vengono utilizzate in campi molto diversi.

Se seguite questo blog sapete già che quando si parla di guadagnare con internet esistono molte decine di modi differenti per farlo, se non centinaia. Non potrò quindi analizzarli tutti, ma analizzerò quelli principali di cui più spesso parliamo su questo sito.

Ovviamente le mie sono ipotesi fatte su alcuni studi personali, sul confronto con altri professionisti e soprattutto sulla personale esperienza diretta.

Guadagni semplici per il 2020

Nell’ambito dei guadagni online più semplici e alla portata di tutti, quali saranno da tenere in considerazione e quali andranno a finire?

Scrivere articoli per siti e blog

Ci sarà ancora richiesta di contenuti per internet nel 2020? Penso che tutti siano d’accordo nel dire che anche nel 2020 serviranno moti contenuti per internet, quindi scrivere articoli e il lavoro del Website content writer sarà ancora richiesto.

Cambierà però ancora il modo di proporre contenuti. Molti anni fa bastava semplicemente scrivere, bene o male non importava, l’importante era aggiornare il sito con nuove news. Con il tempo la tendenza è cambiata andando prima verso contenuti SEO friendly e poi spostandosi su contenuti di alta qualità con un occhio sempre rivolto alla SEO. Nel 2020 ci sarà quindi sempre richiesta di articolisti, ma sempre più specializzati, autorevoli e capaci di scrivere qualcosa di veramente interessante. Insomma la figura del Web writer si evolverà notevolmente.

Sondaggi retribuiti per il 2020

Sondaggi retribuiti
Sondaggi retribuiti

I sondaggi retribuiti resteranno una fonte di guadagno alla portata di tutti anche nel 2020. Dietro ai sondaggi online ci sono aziende che necessitano di indagini di mercato sempre più accurate. Nessuna media e grande azienda può muoversi sul mercato con successo senza intercettare i propri possibili acquirenti e capirne le preferenze.

I software per estrapolare le tendenze da un grande numero di dati si stanno evolvendo rapidamente e saranno di supporto alle aziende che si occupano di indagini di mercato. La tendenza durante gli ultimi 12 mesi è stata sotto gli occhi di tutti. In questo settore sono stati fatti tantissimi investimenti, guardiamo ad esempio al nuovo portale di Lifepoints e alle tante aziende simili che si sono rilanciate come ad esempio Market Agent e Myiyo.

Metodi di guadagno avanzati

Guadagnare con un sito nel 2020 sarà più facile o più difficile?

Rispondere alla domanda appena posta è molto complicato, bisognerebbe analizzare nello specifico quali sono le fonti di guadagno di ogni sito. Proviamo però a dire comunque qualcosa e a fare alcune riflessioni.

Pay per Click nel 2020

Se guadagni sul tuo sito con il Pay per Click ed in particolare con AdSense avrai visto sicuramente già un calo dei guadagni. Aziende che pagano meglio purtroppo non ce ne sono, il risultato è che si entra in un circolo vizioso. Se si aumentano il numero di banner, slide e video pubblicitari in una pagina per cercare di guadagnare di più, si avranno meno visite sia perché gli utenti saranno infastiditi sia per penalizzazioni di Google. Inoltre gli utenti sono diventati esperti e navigano con browser che bloccano la pubblicità come Brave, oppure usano plugin adblock. Quindi secondo la mia opinione e quella di molti altri esperi del settore come ad esempio il grande Giorgio Taverniti, il Pay per Click è in caduta libera.

Affiliazioni nel 2020

La mia opinione è che le affiliazioni reggeranno in molti settori, mentre in altri no. Non credo che Google continuerà a tollerare milioni di articoli scritti esclusivamente per vendere con le affiliazioni Amazon, probabilmente correggerà l’algoritmo, già Google non ama gli articoli con molti link di affiliazione.

Anche gli incontri online andranno giù nell’ambito delle affiliazioni. Tutte le principali keywords del settore puntano direttamente ai siti di incontro, difficile quindi avere traffico in questo settore.

come guadagnare con i programmi di affiliazione
Guadagnare con le affiliazioni

Stessa cosa per le affiliazioni nell’ambito del poker online e del forex, la concorrenza è diventata altissima ed emergere in questi settori è diventato pressoché impossibile.

Vendere guest post sul proprio sito web

I guest post saranno sempre richiesti, la popolarità dei link sarà sempre un fattore fondamentale per ben posizionarsi su Google, ma i SEO cercheranno siti sempre di maggior qualità. Non basterà quindi aprire un sito web con pochi articoli buttati lì per attirare i SEO, occorreranno articoli di qualità e un sito costantemente aggiornato. Se intendete guadagnare con i guest post, sarà meglio gestire pochi siti bene, che avere un grosso network di bassa qualità. Attenzione perché i siti senza una propria “vita”, ma realizzati esclusivamente per i guest post, dove praticamente ogni articolo è un guest post perderanno di attrattiva così come a suo tempo la persero le web directory.

guadagnare-con-guest-post
Guadagnare con i guest post

E-commerce in aumento in Italia

In Italia inizialmente le persone non vedevano bene gli acquisti online, e già quando in altri paesi era la prassi acquistare di tutto su internet nel Bel paese gli e-commerce facevano fatica. Ultimamente le cose sono cambiate e gli acquisti online anche in Italia sono aumentati. Potrebbe essere una buona idea aprire un e-commerce nel 2020. Le spese di apertura e mantenimento, grazie anche ad alcune innovative piattaforme online sono diminuite e si può aprire un proprio e-shop già con alcune decine di Euro al mese. Ciò che resta fondamentale è il tipo di prodotto che intenderemo vendere. Il prodotto infatti dovrà essere di nicchia, originale, unico, attrattivo e che non entri in competizione con portali come Amazon altrimenti avremo un concorrenti spietati. Importante sarà come promuoveremo i nostri prodotti.

Guadagnare con le app per smartphone

Quello delle app per smartphone sarà un mercato ancora in espansione con la possibilità di arrivare a fare ottimi guadagni. Se non vi siete ancora buttati nel settore forse è il momento di pensarci, potreste essere ancora in tempo. Con il tempo sarà sempre più facile realizzare applicazioni per Android e iOS e il mercato diventerà estremamente competitivo.

Conclusioni

Sarà un 2020 tutto da scoprire, dove come abbiamo visto alcune cose andranno sicuramente a sparire, mentre altre avranno un futuro incerto. Tanto dipenderà da come si muoverà Google e il suo algoritmo, potrebbe penalizzare siti con un particolare metodo di guadagno, oppure potrebbero nascere nuove strade. Quello che è sicuro che anche nel 2020 non esisteranno scorciatoie, i guadagni online saranno rapportati alla qualità e alla quantità del lavoro che faremo.

Mario Di Pasquale
Mario Di Pasquale
Da più di 13 anni mi occupo di internet, in particolare di web design e dei metodi per la monetizzazione dei siti internet. HAI BISOGNO DI UN SITO? CHIEDI A ME! https://www.lastwebagency.com/