Intervista a Silvia Francese – account manager all’interno di Prelinker

In questa nuova intervista parleremo di white label ed in particolare dei servizi offerti dalla piattaforma Prelinker, leader nel mondo degli incontri online. Sono felicissimo di intervistare per voi cari lettori di guadagnamo.com  Silvia Francese, account manager all’interno di Prelinker.

 Su guadagnamo.com abbiamo parlato spesso sia di white label che di Prelinker, personalmente sono iscritto da molti anni, da quando ancora vi chiamavate Easyflirt. Perchè il white label è uno dei migliori strumenti per promuovere gli incontri online?

Silvia Francese- Buongiorno a tutti cari amici di guadagnamo.com e grazie per lo spazio che ci dedicate.

Perché il white label è uno dei migliori strumenti? Perché il white label permette di creare il proprio sito di incontri con il proprio dominio, il proprio logo, la personalizzazione preferita a cui si puo’ collegare il database di Prelinker.  Permettetemi di spiegarvi meglio che cosa significa: un prodotto o servizio “white label” è un prodotto realizzato da una società, nel nostro caso da Preliker, che permette il rebranding da parte di altri utilizzatori, sempre nel nostro caso i nostri affiliati, per farli apparire come se fossero loro prodotti.

Che cosa serve per realizzare un sito in white label con noi?

  • il proprio nome di dominio
  • una landing page con uno dei nostri formulari di iscrizione personalizzabili
  • una redirezione CNAME verso un dominio di Prelinker

e il gioco è fatto.

Perché questi tre elementi?

Essendo un sito proprietario, il nome del dominio dovrà ovviamente essere di proprietà dell’affiliato.  Per quanto concerne la landing, lasciamo alla libertà, alla fantasia e all’esperienza dell’affiliato crearne una. Sulla landing dovrà essere integrato un formulario di iscrizione, un semplice codice <script> , in modo da permettere all’utente di iscriversi sul sito di incontri, lasciando la propria mail ed altri dati.

La redirezione CNAME invece serve per collegare la propria landing e il proprio formulario di iscrizione a tutta l’animazione del sito di incontri (invio messaggi tra utenti, chat, consultazione profili ecc.) gestita da Prelinker, a cui l’utente approda dopo la registrazione.

Una white label ha indiscutibili vantaggi di promozione tra cui:

  • la possibilità di lavorare di SEO ( sulla landing l’affiliato puo’ scrivere cio’ che vuole)
  • la possibilità di acquistare traffico Adwords, cosa non possibile con i brand adult.

Quali sono i punti di forza di Prelinker?

Silvia Francese- Prelinker è presente sui più importanti mercati europei: è un’affiliazione “made in France”, che ha pero’ saputo espandersi nei mercati strategici, grazie alla presenza di collaboratori esperti nei mercati esteri e provenienti direttamente dai paesi interessati.

Prelinker cerca la performance, è costantemente a caccia del risultato per sé e di conseguenza per gli affiliati, realizzando nuovi template, nuove soluzioni e grafiche innovative.

 Sono possibili diverse strategie per promuovere i prodotti di Prelinker, ad esempio creare e personalizzare un sito da zero (white label), integrare un form di registrazione in un sito già esistente, promuovere altri siti di Prelinker tramite banner, popup, avvisi in chat ecc. Quale è la strategia migliore?

Silvia Francese – Non esiste una strategia vincente in assoluto, tutto dipende dal tipo di traffico che si riesce a generare.

Per assurdo, lo stesso identico banner puo’ convertire tantissimo in una pagina e non convertire quasi per nulla su un’altra pagina, perché il traffico è diverso.

Innanzitutto una buona pagina dovrebbe avere non meno di 10.000 visualizzazioni al giorno, in linea generale, qualunque sia la tematica trattata, non parlo nello specifico di dating.

Partendo dunque da questo dato, nel caso di un sito generalista che usa banner pubblicitari, consiglio banner verticali sulla destra e in apertura della pagina. I banner vanno sostituiti ogni 15 giorni e verificarne la conversione. In generale, appena integrati, l’effetto novità porta immediatamente un ritorno in termini di iscritti e di abbonamenti, ma questo effetto svanisce con il passare dei giorni. Ecco perché diventa importante sostituirli con regolarità.

Il pop up con l‘invito in chat è un altro buon strumento da utilizzare con l’ unica accortezza di non riproporlo più di due volte durante una sessione di navigazione, altrimenti diventa troppo invadente e, al contrario, rischia di aumentare il tasso di rebound (tasso di rimbalzo) della pagina.

Uno strumento invece che fa registrare ottimi risultati di conversione è pop under, ovvero una pagina che diventa visibile quando la pagina iniziale viene chiusa; oserei dire che il pop under è attualmente il miglior strumento di promozione.

Al di là di queste indicazioni di massima consiglio di:

  • selezionare il traffico proveniente dai tube porno. Si tratta in generale di utenti che tendono a cercare video gratuiti e non hanno la propensione all’acquisto di un abbonamento.
  • targhettizzare il traffico over 25, in quanto quello under 25 cerca principalmente app gratuite.

Whitelabel

Tante novità, ad esempio il lancio dei leads fissi, ci potresti spiegare meglio cosa sono?

Silvia Francese – A differenza di prima, i cui a seconda del tasso di conversione (rapporto tra numero di abbonamenti acquistati e numero totale di lead) il lead poteva essere pagato da zero a € 4,70, ora indipendentemente dal tasso di conversione, il lead viene sempre e comunque pagato ad un importo fisso a seconda del paese e della marca utilizzata.

Avere il lead fisso è sicuramente un’opportunità, perché il lead, una volta generato,  viene sempre pagato.

  • Cosa bolle in pentola negli uffici di Prelinker? Quali saranno le prossime novità?

Abbiamo tante novità! Ad esempio abbiamo aggiunto a possibilità di aggiungere al proprio abbonamento anche i VOD (Video On Demande) che aumenta la possibilità di cross selling.

Rilasciamo puntualmente nuove landing e nuovi banner ogni due settimane per le nostre marche e lavoriamo costantemente per migliorare la trasformazione delle nostre white label.

Cerchiamo di non lasciare niente al caso e di non farci trasportare dalle emozioni del momento.

Il nostro motto è : testare. Una landing, un banner, una nuova pagina di pagamento prima di essere rilasciata, viene testata. Cerchiamo di proporre ai nostri affiliati solo il meglio.

Ringraziamo di cuore Silvia Francese, account manager di Prelinker, ovviamente invitiamo tutti i lettori interessati a provare la piattaforma. Come avrete capito l’ Account Manager per l’Italia è una persona deliziosa, disponibile e molto preparata, sono sicuro che saprà guidarvi nel migliore dei modi.

ATTENZIONE! – Intervista rilasciata in esclusiva per guadagnamo.com. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Mario Di Pasquale
Mario Di Pasquale
Da più di 10 anni mi occupo di internet, in particolare di web design e dei metodi per la monetizzazione dei siti internet.